Page rank

che cos'è il page rank

Che cos’è il page rank?

Il page rank permette di classificare le pagine web.

L’aggiornamento dei valori del page rank, dei vari siti, non viene più reso visibile, infatti l’ultimo aggiornamento visibile a noi utenti risale al 6 Dicembre del 2013.

 

A differenza di qualche anno fa dove la classificazione delle pagine web dipendeva quasi esclusivamente dal valore del page rank, ora ci sono tanti altri fattori che entrano in gioco in questa classificazione.

 

Un altro algoritmo molto importante è il TRUST RANK, che valuta la qualità dei link e non la quantità come faceva il buon, ma non troppo, vecchio page rank. 

 

Molti pensano che il Page Rank non venga più preso in considerazione da google e sia andato in vacanza.

 pagerank è morto

 

In realtà il pagerank continua ad essere uno dei fattori per la valutazione delle pagine web ed è quindi internamente aggiornato regolarmente.

 

Ovviamente l’algoritmo che calcola il page rank non è stato divulgato da google, noi possiamo riuscire a valutarlo utilizzando vari strumenti presenti online.

Uno di questi è Page Rank checker.

 

calcolo valore page rank

 

Quando andiamo ad analizzare il page rank di una pagina, valutatiamo il page rank di quella singola pagina e non di tutto il sito.

Come si vede dall’immagine il page rank è compreso tra 0 e 10.

Quindi il nostro obiettivo è riceve backlink da siti con un valore elevato di pr.

 

Molto importate:

(I calcoli sono un po più complessi, ma il mio è solo un esempio per riuscire a dedurre…….

Un sito che ha pr=7 e al suo interno ha 7 link verso altri siti, passa un valore pari ad 1 ad ogni altro sito.

Mentre un sito che ha pr=5 ed ha un solo link verso un altro sito passa al sito un valore di 5

…….quindi meno link escono da un sito web più link juice quel sito passerà al sito linkato)

PAGERANK SCULPTING: SCOPRIAMO COS’È

Un altro argomento molto importante è il Page Rank Sculpting, ovvero la valutazione del link building interno.

 

link interni servono ai MRD per riuscire  a capire come il sito è strutturato e quali sono le pagine più importanti, per questo nell’ottimizzazione on-page giocano un ruoto tanto fondamentale quanto sottovalutato dalla maggior parte dei web master.

 

Se una nostra pagina invia n link ad altre pagine del sito, passa un valore sempre minore. Infatti il valore passato sarà uguale al valore del page rank della pagina diviso il numero di link. Per questo motivo è una buona pratica utilizzare il tag rel=”nofollow”, a link che collegano pagine con poco contenuto, come può essere la pagina del login e la pagina contatti.

 

Anche se in realtà questo valeva fino a quache anno fa, infatti da un video di Matt Cutts….

 

page rank di google

Avrai senz’altro sentito parlare di acquisto di link, ebbene è meglio non utilizzare questi link, ma se vuoi sapere il perchè, e studiare alcuni siti che ti permettono di acquistare dei link, segui il sito, che sarà in continuo aggiornamento.

 

 

 TRUST RANK

Quindi per ottenere un buon page rank bastava essere linkati da tanti siti, anche se questi siti non erano autorevoli oppure in topic con l’argomento trattato dal sito.

 

Google aveva un’esigenza: Migliorare il web che nella metà degli anni 2000 stava diventando spazzatura.

 

Da qui è nato il trust rank, il cui obiettivo è quello di classificare una pagina web. Quindi ora per migliorare l’autorevolezza del sito, non bisogna ricevere tanti link, ma, bisogna ricevere link da siti autorevoli e in topic con gli argomenti trattati dal nostro sito.

 

Come valutare il trust rank?

Inseriamo una parola chiave all’interno dei MDR, i siti che compaiono tra i primi posti hanno un buon trust rank.

 

Comments (2)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked*